Giornata mondiale della sclerosi multipla 2024

World Multiple Sclerosis Day 2024

#WORLDSMDAY: intervista con i nostri esperti

🌍 In onore della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla 2024, abbiamo intervistato alcuni dei nostri partner esperti sul ruolo cruciale della riabilitazione per le persone con questa patologia.

Abbiamo approfondito l’importanza di seguire programmi personalizzati in modo costante, sia nei centri che a casa, e infine il significativo supporto fornito dalla tecnologia, in particolare dai dispositivi medici per la teleriabilitazione come ARC intellicare.

L’Importanza della Riabilitazione Domiciliare e di Gruppo: Opinioni degli Esperti

Secondo il parere dei nostri esperti, è molto importante affiancare alla riabilitazione svolta in centri specializzati quella eseguita al proprio domicilio. A tal proposito, la Dott.ssa Loredana Maggi, Medico Fisiatra consulente presso il Centro Scelrosi Multipla della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, aggiunge che bisogna insegnare al paziente a “svolgere anche in maniera autonoma il suo trattamento riabilitativo perché l’esercizio supervisionato non sempre è sufficiente”.

Inoltre, se da una parte le sessioni di riabilitazione individuale aiutano a strutturare il trattamento sulla base delle specifiche esigenze del paziente, dall’altra quelle di gruppo contribuiscono a stimolare l’attività fisica attraverso un coinvolgimento sociale e ludico, “riuscendo ad affrontare e a trattare meglio non soltanto gli aspetti fisici ma anche quelli più psicologici, psicosocialicognitivi,” come sostiene il dott. Saverio Ottino, fisioterapista esperto in riabilitazione cognitivo-motoria.

Tecnologia e Teleriabilitazione: Il Ruolo di ARC intellicare nel Supporto Domiciliare dei Pazienti

In ottica di supportare il paziente nel suo trattamento di riabilitazione domiciliare e di incrementare la sua autonomia e sicurezza nello svolgimento degli esercizi prescritti dal professionista sanitario, la tecnologia e, nello specifico, i dispositivi medici per la teleriabilitazione ricoprono un ruolo fondamentale.

ARC intellicare, secondo le parole dei nostri utenti, si è rivelato un valido strumento che aiuta i pazienti a ricevere un supporto costante durante gli esercizi a casa e permette ai professionisti di monitorare meglio il progresso del percorso di trattamento.

Come afferma il dott. Ottino, ARC presenta un duplice vantaggio, poichè “il terapista a distanza può monitorare le attività del paziente e decidere quali esercizi far svolgere, mentre il paziente può eseguirli comodamente a casa propria.”

La dott.ssa Bianco, Medico Neurologo presso il Centro Scelrosi Multipla della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, ci racconta l’esperienza positiva con ARC:  “Noi abbiamo avuto presso la Fondazione Gemelli l’opportunità di testare ARC in uno studio di fattibilità dove abbiamo confrontato l’efficacia e la sicurezza del dispositivo in tre gruppi di pazienti: pazienti affetti da Sclerosi Multipla, pazienti affetti da stroke e pazienti con il Parkinson. Il dispositivo si è dimostrato di facile applicazione e utilizzo, il paziente lo poteva utilizzare a domicilio e nei momenti in cui era più consono alla sua vita quotidiana e non ci sono stati problemi nè sulle cadute nè sulla sicurezza”.

Scopri di più su cosa dicono i nostri esperti in occasione della giornata mondiale della sclerosi multipla 2024

👉Guarda la video intervista completa con la Dott.ssa Assunta Bianco, Medico Neurologo, e la Dott.ssa Loredana Maggi, Medico Fisiatra consulente presso il Centro Scelrosi Multipla della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS.

👉Guarda la video intervista completa con il Dott. Saverio Ottino, fisioterapista esperto in riabilitazione cognitivo-motoria.

VUOI PARLARE CON UN ESPERTO?

Post Correlati